Crostata Bourdaloue alle pesche

Crostata Bourdaloue alle pesche_Filastrocca Dolce

La crostata alle pesche che presento oggi è una crostata piaciuta e replicata sull’onda della golosità. Adoro le crostate e le pesche e questa è il sunto di tutto ciò, con una crema frangipane che ben si sposa con le pesche.

Dolce francese prende il nome dalla via in cui sorgeva la pasticceria. Quello realizzato ha subito delle sostituzioni, ma nasce da una base di frolla con crema frangipane di mandorle e come frutta le pere sciroppate.

In questa ho usato le pesche fresche, ma se volete sciroppate potete farle tranquillamente a casa.

Dosi e ingredienti per la frolla:

200 gr. farina

25 gr. farina di mandorle

100 gr. burro

50 gr. zucchero a velo

pizzico di sale

1 uovo medio

-in una ciotola o in planetaria mischiate il burro con lo zucchero e lavorateli in crema.

_aggiungete la farina, il sale, la farina di mandorle e lavorate fino ad ottenere un composto sabbioso

_unite l’ uovo e impastte finchè l’ impasto si compatta. Chiudetelo in pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno 2 ore.

Dosi e ingredienti della crema frangipane:

50 gr. burro a temperatura ambiente

50 gr. zucchero

50 gr. farina di nocciole

1 uovo piccolo (50 gr. )

per la finitura:

6/ 8 metà pesche sciroppate

granella di nocciole

marmellata di pesche

-Foderate una teglia di cm.24 con la frolla

-nella ciotola della planetaria, con il gancio a foglia, lavorate il burro con lo zucchero e la farina di nocciole.

-aggiungete l’uovo leggermente sbattuto e continuate a mescolare, se volete potete aggiungere un goccio di rhum, versatela in una sacca a poche e farcite il guscio di frolla

-tagliare le pesche sottilmente, inclinatele leggermente e aiutandovi con una spatola adagiate le pesche a raggiera e l’ultima metà al centro dello stampo

-cospargete gli spazi vuoti con la granella di nocciole e cuocete in forno caldo a 180° per circa 30 minuti

-scaldate 2 cucchiai di marmellata di pesche con un cucchiaio di acqua e con questo composto spennellate le pesche per renderle lucide.

-se non avete le pesche sciroppate scaldate 750 di acqua con 250 di zucchero e un cucchiaino di pasta di vaniglia, quando lo sciroppo bolle immergete le pesche e lasciatele cuocere per 30 minuti.

-quando sono fredde tagliatele e guarnite il dolce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.